logo
 

FORMAZIONE

Campi della Formazione

Il CoRFiLaC effettua percorsi formativi nell’ambito del settore lattiero caseario secondo un approccio di filiera, partendo da ciò che riguarda l’alimentazione degli animali fino all’ottenimento di prodotti finiti e quindi la loro commercializzazione. Una formazione di medio alto livello, dove studenti, tirocinanti, stagisti e ricercatori riescono ad acquisire delle competenze che potranno poi spendersi nel mondo del lavoro.

Alternanza scuola lavoro0%
Tirocini Universitari0%
Stage Internazionali0%

Accreditamento Formazione

La formazione viene intesa dal CoRFiLaC come contributo e stimolo alla crescita prima di tutto della persona, della professione dei team, delle cooperative e delle aziende tutte facenti parte del settore lattiero caseario. Perseguire lo sviluppo delle competenze è una delle strategie del CoRFiLaC. Proprio per questo motivo l’ente ha ottenuto l’accreditamento per la macrotipologia formativa “Orientamento e Formazione Professionale” nella qualità di organismo pubblico con codice CIR DHH746 per le macrotipologie:

  • B – formazione successiva,

  • C – formazione superiore,

  • D – formazione continua e permanente.

Consorzio Ricerca Filiera Lattiero-Casearia

La Formazione per il CoRFiLaC

 

Il CoRFiLaC intende la formazione come il mezzo per migliorare l’efficacia dell’attuale forza lavoro, di un’azienda, ente, singola persona che porti ad un vantaggio condiviso e per il singolo e per il contesto lavorativo di cui fa parte. La formazione così come da noi strutturata ed intesa vuole rendere i singoli e quindi le aziende di appartenenza più attraenti e competitive sul mercato. I vantaggi che la singola azienda ed il suo personale realizzeranno comprendono:

 

-Miglioramento della produttività e aderenza agli standard di qualità.

– Aumento e sviluppo di un set di competenze che consentono loro di intraprendere in autonomia una maggiore varietà di lavoro.

– Migliore capacità di implementare e realizzare obiettivi specifici delineati da un’azienda.

– Aumento della capacità di rispondere efficacemente al cambiamento.

– Competitività

– Morale

– Redditività

– Soddisfazione del cliente

– Quota di mercato

– Reputazione aziendale e profilo.

Ma la formazione porta anche riduzioni che attengono:

  • tempistica di realizzazione di un lavoro o del superamento di una criticità
  • riduzione di uso inefficiente di tempo e materiali
  • costi di manutenzione dell’attrezzatura
  • turnover del personale e assenteismo

Alternanza Scuola Lavoro

L’alternanza scuola lavoro è entrata in vigore con la riforma della Buona Scuola L. 107/2015, ed è principalmente regolata dagli articoli 33 -43. Si tratta di una metodologia didattica in cui gli alunni affiancano un periodo di formazione teorica in classe con uno di esperienza pratica presso le aziende. Lo scopo primario è quello di avvicinare il mondo della scuola a quello del lavoro, nel nostro caso della ricerca applicata, contribuendo all’orientamento degli studenti che in questo modo hanno la possibilità di acquisire esperienze e competenze, che potranno essere valorizzate quando inizieranno a cercare un impiego. Un’attività obbligatoria per tutti gli studenti iscritti alla terza, quarta e quinta superiore (per questi ultimi entrerà a regime a partire dall’anno scolastico 2017/18). L’ articolo 33 della L.107/2015 indica una durata diversa per i licei rispetto agli istituti tecnic

Alternanza Scuola Lavoro Licei0%
Alternanza Scuola Lavoro Ist. Tecnici0%
Alternanza Scuola Lavoro Ist. Professionali0%

Sbocchi Professionali

Dei percorsi di formazione a valenza professionale vengono posti in essere dal CoRFiLaC. Recenti opportunità formative sono state incentrate su:

-corsi specifici di caseificazione

-corsi per esperti di analisi sensoriali e sniffer

-corsi nutrizione e management aziendale

-corsi per la gestione della qualità del latte

Stage

Lo stage rappresenta una rilevante opportunità formativa che evidenzia una svolta culturale dove formazione e lavoro non costituiscono più due momenti distinti e sequenziali della vita personale, ma si integrano e si completano. Favorendo l’esperienza diretta di lavoro in azienda e quindi presso il nostro Ente di Ricerca, lo stage agevola le scelte professionali degli studenti realizzando uno strumento di flessibilità che migliora la formazione e facilita l’inserimento nel contesto lavorativo.